Miglioramento peggioramento 1988 - 1994

Con lo stesso metodo utilizzato per realizzare le Strutture casuali, costruisco nel 1988 alcuni stimoli proiettivi per realizzare gli esperimenti di Miglioramento Peggioramento. I risultati vengono presentati nella mia prima mostra al Centro Studi sulla Psicologia dell’Arte Jartrakor di Roma. Con questi esperimenti mi libero dell’idea dell’artista geniale che per vie oscure e spesso inspiegabili arriva all’opera d’arte, per una mostra tutta da costruire con l’azione del pubblico. Il pubblico realizza in galleria diverse configurazioni, determinando processi di miglioramento e peggioramento a partire da sette coppie di stimoli identici, ottenuti con metodi casuali e realizzati con materiale calamitato. Il risultato estetico ed emozionale è stato raggiunto esclusivamente con l’azione di molti visitatori che hanno apportato senso ai miei stimoli privi di contenuto. Nella mostra, oltre ai pannelli interattivi Migliorare Peggiorare, sono esposti alcuni risultati ottenuti in laboratorio e sotto il controllo sperimentale. In questi esperimenti a ogni persona viene richiesto, con una sola azione, di migliorare e peggiorare due immagini casuali iniziali e identiche, e di aggiungere, togliere o spostare un elemento. Le immagini modificate vengono poi sottoposte ad altre persone a cui viene chiesto di migliorare l’immagine precedentemente migliorata e peggiorare ulteriormente quella peggiorata. 

Opere

Processo creativo

© 2019 LER noise aesthetic laboratory