AMBIENTI CROMATICI 2002 - 2016

Con il Modello di relazione a dieci emozioni sono state realizzate a partire dal 1998 le passeggiate cromatico emozionali, sviluppate come sequenze lineari, ritmi perimetrali e ambienti totali. Sono opere ideate per scatenare realtà estetico emotive differenti, significative della personalità del fruitore e per questo in contrasto con un’idea di quadro da contemplare passivamente e univocamente. L’ambiente cromatico Fuga, cromatico relazionale a sette emozioni è stato pensato per il corridoio del Padiglione della Repubblica Araba Siriana nell’ambito della 54. Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia. L’algoritmo è duplice ed evolve progressivamente verso i massimi conflitti cromatico emozionali creando in questo modo una tensione nello spettatore accentuata dal graduale restringimento del passaggio praticabile, laddove le pareti, incombendo inesorabilmente sul visitatore, fanno dell’opera una “situazione” in divenire. “Fuga è un’installazione cromatica da vivere più che da guardare, una tela dipinta come molta arte astratta concettuale anche americana ha proposto, da Sol LeWitt a Peter Halley. Da essa si differenzia poiché la dimensione semi-praticabile dell’opera induce nello spettatore una tensione emotiva che ha la durata reale di un passaggio”

Opere

Processo creativo

© 2019 LER noise aesthetic laboratory